Il gioco classico delle slot machines non nei casino online

Per le sale slot e videolotterie si sta introducendo una destinazione urbanistica proprio specifica: questa variante guidata dal Sindaco di Forlì Roberto Balzani è stata da lui approvata e verrà sottoposta al Consiglio comunale: ci vorranno un paio di settimane per l’approvazione.
Queste attività saranno insediate solo in aree dedicate al commercio al dettaglio ed all’ingrosso, quindi al di fuori dalla città compatta definita POC, quindi le slot machine  verranno qui confinate in attesa di un disegno di legge regionale a loro indirizzato ed in attesa delle norme attuative del decreto Balduzzi.
Questo confino è una forma di prevenzione a tutela dei giovani e giovanissimi che vivono tempi lunghi con questi giochi  visto che in questo settore si “insinua” facilmente la criminalità organizzata, almeno questo è l’intendimento dell’assessore alle Attività produttive Maria Maltoni che asserisce altresì che tale presenza negativa esiste anche nella nostra regione.
Il confino delle slot machine sarà anche un motivo di controllo maggiore e più accurato a tutela di quei ragazzi od adulti che finiscono poi di soffrire di “ludopatia” facendone le spese personalmente purtroppo e portando danno alla famiglia.

This entry was posted in casino news. Bookmark the permalink.

Comments are closed.